Torna alla Home di Articoli & Guide
Altre Foto

Il belvedere di Serrara Fontana

“Serrara Fontana ammalia quanti desiderino immergersi nella quiete e crogiolarsi nella natura” (Di Ruzza).

Anche oggi che non ci sono più le botteghe artigiane, i falegnami e i maniscalchi, Serrara Fontana conserva intatte le caratteristiche di antico e fascinoso borgo rurale. Sul cartellone al centro della piazzetta di Serrara, intitolata nel 1792 al "Don" locale Pietro Paolo Iacono, c’è scritto che il comune "ammalia quanti desiderino immergersi nella quiete e crogiolarsi nella natura" (Di Ruzza).

Se vale per l’intero territorio, vale a maggior ragione per il belvedere di Serrara. Realizzato nel 1930, questo slargo vanta una veduta magnifica dell’intero versante meridionale dell’isola d’Ischia: a est dei promontori di Costa Sparaina e Buttavento nel comune di Barano; a ovest del Monte di Panza e del promontorio di Punta Imperatore a Forio; di fronte della Torre di Sant’Angelo, geograficamente il punto più a sud dell’isola d’Ischia. Sullo sfondo Capri e la Penisola Sorrentina, così vicine che nelle giornate particolarmente terse sembra di poterle toccare.


Non solo. Perché proprio davanti il portale d’ingresso della Chiesa di Santa Maria del Carmine comincia la bella passeggiata di Via Andrea Mattera, una delle tante escursioni a Ischia che termina proprio nella piazzetta dell’esclusivo borgo di Sant’Angelo. Se non vi va di camminare, la visita di questa chiesa della seconda metà del '600 è senz’altro un’ottima alternativa. Molto bello il campanile su tre livelli che poggia sull’arco sotto il quale passa la Strada provinciale da cui si può proseguire per Ischia o ridiscendere a Forio.

Intanto, anche se è vero che l’umanità, i volti e le attività tipiche di un borgo contadino non tornano più, c’è chi continua però a onorare le tradizioni: il vino di casa, l’orto domestico e la gastronomia di terra dei ristoranti della zona. Per non dire della passione per il cavallo, retaggio dell’antico mestiere del "ciucciaio", figura centrale della precedente economia agricola dell’isola d’Ischia, quando c’era da trasportare l’uva per la vendemmia e caricare i barili di vino sui bastimenti in partenza per la terraferma.

Se non siete convinti non vi resta che venire fin quassù
. L’ideale per una vacanza a Ischia; l’ideale anche per abitarci, considerato che c’è tutto quello di cui un essere umano in fondo abbia bisogno per vivere alla grande: la vista del mare, una natura splendida, panorami mozzafiato, una chiesa in cui pregare e, perché no, una farmacia per i malanni e il macellaio per il vitto.

Ischia vi aspetta!!!

Pronto Ischia è un servizio GRATUITO di ricerca e prenotazioni Hotel offerto da:
Secure Viaggi T.O.
Aut. Regione Campania n. 431 del 17/09/08
© Itiner s.n.c. P.Iva e CF: 05706061214
Via Nuova Cartaromana, 125 - 80077 Ischia (Na) Italia. - Tel. +39 081.1975.1975